No Equitalia: un atto di giustizia sociale

Equitalia è una Società per Azioni fondata nel 2016 dal secondo governo Berlusconi come mezzo per la riscossione dei tributi su tutto il territorio nazionale, ad esclusione della Sicilia.

Prima della sua nascita in Italia la riscossione era affidata a numerosi soggetti, a volte anche più di uno all’interno di uno stesso territorio provinciale. Così il governo Berlusconi ha l’idea di far nascere un unico soggetto per questo compito.

Un Decreto Legge del Governo attuale ne approva la sua chiusura da luglio di quest’anno, con il passaggio delle funzioni all’Agenzia dell’Entrata e la rottamazione delle sue cartelle.

Sarebbe tutto molto bello ma invece non è proprio tutto vero!

Difatti, lo stesso Governo che ha voluto la sua chiusura ha in realtà mantenuto in piedi la logica perversa del profitto sulle cartelle, ha salvato tutto il carozzone della Società per Azioni e ha preservato i famigerati aggi e gli spietati obiettivi quantitativi di riscossione! E non solo: il nuovo soggetto (Agenzia dell’Entrate-Riscossione) avrà poteri più invasivi e penetranti, potendo contare sull’accesso a banche dati e ai conti correnti.

In pratica é cambiato ben poco se non in peggio!

Il MoVimento 5 Stelle a livello nazionale ha creato dei punti #SosAntiEquitalia che sono dei riferimenti di ascolto, informazione e tutela per chi pensa di essere stato colpito ingiustamente dallo Stato.

Questi centri #SosAntiEquitalia, dalla loro nascita, hanno analizzato cartelle per quasi 60 milioni di euro e proposto sgravi per oltre 20 milioni di euro (tributi già prescritti, già pagati o comunque non dovuti).

Per il MoVimento 5 Stelle le energie sono da parte dei contribuenti!

A Policoro il MoVimento 5 Stelle è in perfetto accordo con la proposta di Legge presentata dai nostri parlamentari ma respinta dal Partito Democratico e dai suoi alleati, al fine di abolire Equitalia.

Anche a Policoro il Comune affida a questo ente l’incarico di riscuotere i crediti verso i cittadini e le imprese. È chiaro, da parte nostra, il principio di uguaglianza, giustizia e rispetto delle regole, da parte del cittadino, ma siamo propensi ad affidare ad altri soggetti, più attenti alla dignità delle persone, la riscossione dei crediti dello Stato. Situazione già sperimentata in altri Comuni a guida 5 Stelle.

Abbiamo quindi intenzione di aprire, anche a Policoro, un punto di ascolto #SosAntiEquitalia, dove sarà possibile ottenere ascolto, assistenza e avere consigli su possibili risoluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *